Imag0 Imag1 Imag2 Imag3 Imag4 Imag5

Regalati un sorriso - pubblicato su Dossier Medicina

Avere un bel sorriso, con denti allineati, sani e bianchi, assume nella società del terzo millennio, un significato particolarmente importante e profondamente influente sia nella vita sociale che in quella professionale.

Nell'era dell'estetica e del benessere, avere un bel sorriso non è necessariamente inteso come elemento salutare, arrivando perfino ad influenzare la nostra psiche, alterando spesso la percezione che si ha di se stessi e giocando, di conseguenza, un ruolo di assoluta importanza soprattutto nelle relazioni interpersonali.

Un valido aiuto arriva da tecniche innovative nel settore odontoiatrico che, con l'ausilio di moderne tecnologie all'avanguardia, nel corso degli ultimi anni ha cercato di ovviare a tutti quei disagi, siano essi di natura funzionali che psicologica. Denti macchiati, fratturati, affollati mancanti o separati da ampi spazi: è proprio per questo tipo di patologie che l'odontoiatria estetica si afferma come efficace soluzione, attraverso uno studio attento ed accurato di ogni singolo caso da trattare, spaziando dall'ortodonzia invisibile allo sbiancamento dentale con il laser, dall'implantologia immediata alle faccette ed intarsi in ceramica.

Ortodonzia invisibile

Importato dagli Stati uniti, è sicuramente uno degli ultimi progressi nel campo della tecnologia informatica tridimensionale: una serie di mascherine trasparenti in grado di spostare progressivamente i denti fino ad ottenere un allineamento ottimale, senza alcun disagio di tipo estetico. Invisaling è, infatti, un sistema assolutamente confortevole, senza fili nè attacchifissi che, sulla base dell'implantologia dei denti, permette di applicare le mascherine, che verranno poi sostituzione con cadenza bisettimanale. L'unicità del sistema sta essenzialmente nella possibilità di poter vedere fin dall'inizio della terapia l'esito del trattamento, dunque, il posizionamento finale dell'arcata dentale.

Sbiancamento dentale con laser

Un sistema efficace e veloce che, in poco più di un'ora restituisce ai denti uno smalto pulito e bianco. Studi effettuati su opazienti trattati, testimoniano che normalmente l'effetto sbiancante arrivi a durare dai tre ai cinque anni, successivamente ai quali il trattamento potrà essere ripetuto. Ricerche scientifiche sono inoltre concordi nell'affermare che uno sbiancamento effettuato sotto controllo del dentista, non provocherà alcun danno permanente nè perdita di sostanza dei denti nè delle gengive.

Implantologia immediata

Gli impianti rappresentano ad oggi uno dei più evoluti e perfezionati metodi di riabilitazione masticatoria, il cui sistema, testato clinicamente, si basa su un impianto in titanio che, integrato nell'osso, costituisce una nuova "radice artificiale" su cui costruire i denti mancanti. Riconosciuto dall'organismo come elemento naturale il titanio, ultimata la fase della osteointegrazione, non provocherà alcun disagio, poichè materiale assolutamente bicompatibile. L'implantologia a carico immediato testimonia dunque un clamoroso progresso in campo dentale: un sistema di sostituzione di denti che, già dall'immediato, godranno della funzionalità e dell'aspetto di denti naturali.

Faccette in ceramica

Una tecnica che permette di ottenere denti bianchi attraverso l'applicazione di faccette, dei sottili gusci in ceramica da incollare sulla parete frontale dei denti, correggendone la discolorazione e la irregolarità. Essenziale prerogativa di queste ultime sta nel loro aspetto molto simile a quello dei denti naturali, e soprattutto nel saper mantenere nel tempo colore e lucentezza iniziali. Il loro impiego è considerato efficace per mascherare spazi tra i denti, macchie permanenti, difetti dello smalto, ma anche per correggere piccole irregolarità ortodontiche e rivestire denti anteriori scheggiati o consumati. Aspetto da non sottovalutare è che non assorbendo liquidi dal cavo orale, la ceramica permette al colore di acquisire grande stabilità nel tempo. La cementazione è sicuramente l'aspetto chiave relativamente alla durata delle faccette: fondamentale l'utilizzo di sistemi adesivi e di cementazione di ultima generazione e di comprovata qualità, a cui deve necessariamente accompagnarsi l'uso di efficaci sistemi di isolamento del dente (diga di gomma), irrinunciabile per una corretta ed efficace cementazione.

Intarsi in ceramica

Sempre più pazienti desiderano sostituire le loro vecchie otturazioni d'amalgama con materiali biocompatibili e durevoli nel tempo. Gli intarsi altro non sono che otturazioni eseguite in laboratorio, utilizzate per denti posteriori, che consentono di proteggere la residua struttura dentale sana ed addirittura di ristrutturare, con ottimi risultati dal punto di vista sia estetico che masticatorio, porzioni di dente piuttosto vaste. Gli intarsi rappresentano dunque una valida alternativa alle otturazioni, soprattutto laddove esistano denti danneggiati da carie o da eccessivo consumo, che non abbiano però bisogno di capsule protettive. Modulati in base ad esigenze estetiche e carichi masticatori, possono realizzarsi in oro, ceramica o resina composita, a seconda del dente da restaurare e da quelli vicini, al fine di ottenere un effetto naturale.

 

a cura del Dr. Giovanni Pompizii,
pubblicato su Dossier Medicina
anno 2 n°3 di Febbraio/Marzo 2008

joomla templates

Usiamo i cookies per migliorare l'esperienza su questo sito. Per maggiori informazioni, visita la pagina privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information